mercoledì 5 luglio 2017

Di corsa


Da piccola ho praticato tanto sport, amavo e amo follemente la montagna e essere sempre attiva mi piaceva moltissimo.
Da quando mi sono sposata e ho avuto figli il tempo mi sembra si sia ridotto e la pigrizia ha preso il sopravvento. Sbagliato.
Lo sport fa parte della nostra vita sempre. Accompagno i miei figli a praticarlo in qualunque giorno e orario venga richiesto. Lo guardiamo in tv. Lo si pratica a scuola in modo rigoroso.
Ma, da anni, mi ero limitata ad osservare gli altri sportivi.
Mi concedevo lunghe passeggiate nella natura dietro casa, ma con il passare dei mesi, ho sentito che queste camminate sono diventate troppo semplici e troppo brevi. Ho sentito il bisogno di pretendere di piu’ da me stessa. Tornare a praticare dello sport. Sforzarmi a trovare il tempo che, in realta’, non si e’ mai ridotto.
 
Ho scelto tre giorni a settimana. Ho scelto un’ora particolare in ognuno dei quei tre giorni in modo che disturbassi il meno possibile figli e marito e ho iniziato a correre. Ho sempre odiato correre. L’ho sempre trovata una cosa noiosa. Ma ho deciso di dare alla corsa una chance. Ho scaricato un’app sul telefono che avrebbe dovuto portarmi a correre 5 km con un allenamento costante di tre giorni a settimana per otto settimane. Il primo giorno di allenamento mi veniva richiesto di intervallare momenti di camminata con 1 minuto di corsa. 1 minuto. Ho fatto una fatica incredibile. Mi sentivo cosi fuori allenamento.
Ma non ho mollato. Ho corso per tre giorni a settimana per otto settimane anche sotto la pioggia, il vento e il freddo. Non ho mai rimandato e ce l’ho fatta.

Ho raggiunto e superato il mio obiettivo e sono molto contenta di me stessa. Ho vinto la mia sfida e sto bene, di testa specialmente.

Oggi continuo a correre due volte a settimana per quaranta minuti di fila ogni volta qualunque sia il tempo meteorologico. Non e’ molto se si e’ un corridore, ma io non lo ero e non lo sono ancora e quindi sono felice di questo mio successo. Ho imparato a godermi la corsa senza guardare i minuti passare. Guardo il canale, gli alberi, gli animali e respiro la natura intorno a me.
E mi piace. Mi piace da matti. E mi fa bene. Mi fa bene da matti.

Nessun commento:

Posta un commento